Home » Minicrociere » Lipari

Lipari

✅ L'escursione è garantita solo se si raggiunge il numero minimo di partecipanti e le condizioni meteo-marine sono favorevoli alla navigazione

Partenze:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Porto di Tropea alle ore:

Lipari è un’isola dell’Italia appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia.

10-lipariNel paese principale, che porta lo stesso nome dell’isola (Lipari), la via più frequentata è Corso Vittorio Emanuele, conosciuta dagli abitanti semplicemente come “Il Corso”.

La strada più caratteristica è però Via Garibaldi, da cui si dipartono numerosi vicoli che la rendono suggestiva. Essa congiunge il Castello di Lipari con Piazza Ugo di Sant’Onofrio, detta “Marina Corta”. È una delle piazze delle Eolie, di forma irregolare e ricca di bar e ristoranti. All’estremo est della piazza c’è la rocca del Castello di Lipari, mentre sul lato mare si staglia la storica Chiesa delle Anime del Purgatorio.

La piazza, grazie alla sua posizione, è molto frequentata soprattutto nelle sere estive.

Un’altra piazza del centro storico di Lipari è Piazza Giuseppe Mazzini, nota come “Sopra la Civita“.

Da qui si può accedere al castello ed alla cattedrale.

Il Museo Archeologico regionale Eoliano, ha sede nel complesso del Castello di Lipari, è uno dei più importanti del Mediterraneo e presenta in circa cinquanta sale, nelle quali i materiali archeologici sono esposti in ordine cronologico. Si possono ammirare materiali preziosi provenienti sia dall’abitato, che dai corredi funerari, vasi, cippi, steli tombali e sarcofagi in pietra che testimoniano dell’evoluzione del culto dei defunti. Inoltre ceramiche di tipi e fogge varie, maschere teatrali e statue fittili.

Il centro storico di Lipari è dominato dalla cinta fortificata detta Castello posta su una alta rupe a picco sul mare. L’abitato inizialmente forse privo di cortina muraria difensiva ha trovato difesa nel salto di quota che domina sia la pianura che il mare. La cinta muraria sembra sia stata realizzata in blocchi isodomi (parallelepipedi regolari e modulari) nel IV secolo a.C., e di essa rimangono le prime assise di una torre del IV-III secolo a.C..

La Cattedrale di San Bartolomeo votata nel 1084 e probabilmente edificata in età ruggeriana ( 1130 d.C. c.a) e rimaneggiata in varie epoche, fino al 1861 con la facciata in stile tardo baroccheggiante. A fianco i resti del Monastero del Santissimo Salvatore normanno, con un pregevolissimo chiostro in cui colonne e capitelli sono in parte di riuso da monumenti romani e in parte di realizzazione medievale.

Arrivo:

Porto di Tropea alle ore:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Prezzi

Adulti €

Bambini €

Infant €

Aggiungere la Tassa d'ingresso alle Isole Eolie €5 a persona

🚨 Condizioni generali
🚢 Caratteristiche delle Navi

Fotografie Lipari

Lipari panorama spiagge

Home » Minicrociere » Vulcano

Vulcano

✅ L'escursione è garantita solo se si raggiunge il numero minimo di partecipanti e le condizioni meteo-marine sono favorevoli alla navigazione

Partenze:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Porto di Tropea alle ore:

01-vulcanoVulcano è un’isola italiana appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Gli abitanti, vengono chiamati vulcanari.

Situata 20 km a nord della Sicilia (Golfo di Patti, Mar Tirreno). Le Bocche di Vulcano, un braccio di mare largo 750 m circa, la separano da Lipari.

I vulcani – L’isola deve in effetti la sua esistenza alla fusione di alcuni vulcani di cui il più grande è il Vulcano della Fossa, più a nord c’è invece Vulcanello (123 m), collegato al resto dell’isola tramite un istmo. Forse Vulcano e Vulcanello sono due focolari parziali dello stesso gran focolare vulcanico; il meridionale Monte Aria (500 m), completamente inattivo, che forma un vasto altopiano costituito da lave, tufo e depositi alluvionali olocenici e il Monte Saraceno (481 m).

Economia – Prima dello sviluppo turistico degli anni ottanta, l’economia dell’isola era essenzialmente basata sull’agricoltura. Oggi, a parte il turismo (che è di gran lunga la fonte di reddito più consistente), l’attività principale consiste nella coltivazione dei vigneti.

Curiosità – Fra il 1949 e il 1950 a Vulcano e sull’isola di Salina, venne girato il film “Vulcano” diretto dal regista William Dieterle. Interpretato da Anna Magnani e Rossano Brazzi,il film fu prodotto dalla Panaria Film del Principe Francesco Alliata, per uscire nelle sale in prima il 2 febbraio 1950. Della troupe fece parte anche l’etnologo e fotografo Fosco Maraini.

All’isola è dedicato un asteroide, 4464 Vulcano.

L’isola di Vulcano è anche presente nella seconda serie del manga Le bizzarre avventure di JoJo di Hirohiko Araki ed è teatro dello scontro finale tra il protagonista Joseph Joestar e l’uomo del pilastro Kars.

Secondo l’avvocato e scrittore statunitense Richard Paul Roe, la commedia La tempesta di William Shakespeare sarebbe ambientata sull’isola di Vulcano.

Arrivo:

Porto di Tropea alle ore:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Prezzi

Adulti €

Bambini €

Infant €

Aggiungere la Tassa d'ingresso alle Isole Eolie €5 a persona

🚨 Condizioni generali
🚢 Caratteristiche delle Navi

Fotografie Vulcano

Home » Minicrociere » Stromboli

Stromboli

✅ L'escursione è garantita solo se si raggiunge il numero minimo di partecipanti e le condizioni meteo-marine sono favorevoli alla navigazione

Partenze:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Porto di Tropea alle ore:

10-stromboliStromboli è un’isola dell’Italia appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia. Si tratta di un vulcano attivo facente parte dell’Arco Eoliano. Posta nel bacino Tirreno del mare Mediterraneo occidentale, l’isola è la più settentrionale delle Eolie e si estende su una superficie di 12,2 km².

L’edificio vulcanico è alto 926 m s.l.m. e raggiunge una profondità compresa tra 1300 m e 2400 m al di sotto del livello del mare. Stromboli ha una persistente attività esplosiva ed è uno dei vulcani più attivi del mondo. A poche centinaia di metri a nord-est dell’isola di Stromboli si trova il neck di Strombolicchio, residuo di un antico camino vulcanico. L’isolotto ospita un faro della Marina, disabitato e automatizzato.

Il 27 febbraio 2007, con un’iniziale effusione di lava dal cratere di NE, durata alcune ore e seguita dall’apertura di una bocca effusiva nella Sciara del Fuoco, a quota 400 m s.l.m. circa. Il 9 marzo 2007 si è aperta una seconda bocca sempre sulla Sciara del Fuoco, ma posizionata a circa 500 m s.l.m.; l’attività di questa bocca è stata comunque breve (circa 24 ore). Il 2 aprile 2007 è infine terminata anche l’effusione di lava dalla bocca di quota 400 m s.l.m. Il 4 maggio 2009 il vulcano ha ripreso l’attività eruttiva.

Arrivo:

Porto di Tropea alle ore:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Prezzi

Adulti €

Bambini €

Infant €

Aggiungere la Tassa d'ingresso alle Isole Eolie €5 a persona

🚨 Condizioni generali
🚢 Caratteristiche delle Navi

Fotografie Stromboli

Home » Minicrociere » Panarea

Panarea

✅ L'escursione è garantita solo se si raggiunge il numero minimo di partecipanti e le condizioni meteo-marine sono favorevoli alla navigazione

Partenze:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Porto di Tropea alle ore:

Panarea è un’isola italiana appartenente all’arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia.
isola-di-panarea3È l’isola più piccola e la meno elevata dell’arcipelago eoliano, nonché la più antica, e con gli isolotti di Basiluzzo, Spinazzola, Lisca Bianca, Dattilo, Bottaro, Lisca Nera e gli scogli dei Panarelli e delle Formiche, costituisce un microarcipelago fra Lipari e l’isola di Stromboli posto su un unico basamento sottomarino.

Comunemente nota come l’isola dei Vip, è tra le isole siciliane più frequentate dai turisti nei mesi estivi.

Sul lato nord-est dell’isola, sulla spiaggia della Calcara è tuttora possibile scorgere fumarole di vapori che si levano dalle fessure fra le rocce, ultime tracce di attività vulcanica con temperature fino ai 100 °C. In alcuni punti fra i ciottoli in riva al mare, per effetto di queste sorgenti di calore, l’acqua ribolle fino ad essere ustionante.

Il 29 giugno Panarea festeggia S.Pietro, patrono dell’isola, in modo particolarmente sentito. I festeggiamenti durano tutta la giornata del 28 e del 29 giugno. La processione, in genere (dipende chiaramente dall’organizzazione annuale dell’evento), è organizzata a chiusura della festa, il 29 giugno.

Siti archeologici – Villaggio preistorico di Capo Milazzese.

Aree naturali – L’isola di Panarea ricade all’interno della riserva naturale orientata Isola di Panarea e scogli viciniori, istituita nel 1997, comprendente anche gli altri isolotti del miniarcipelago di Panarea.

Cinema – Per il senso di straniamento, fascinazione e sensazione di “perdersi” nella natura, che procuravano questi luoghi nel dopoguerra si ricorda il film Stromboli terra di Dio di Roberto Rossellini (1950) o l’altrettanto famoso L’avventura, di Michelangelo Antonioni (1960), ambientato in larga parte a Panarea, Basiluzzo e Lisca Bianca.

A Panarea è ambientata una scena del secondo episodio (Isole) di Caro diario, film del 1993 di Nanni Moretti. Appena giunti sull’isola, Nanni e l’amico Gerardo (Renato Carpentieri) s’imbattono subito in due animatrici di eventi mondani, col risultato di risalire di corsa sullo stesso aliscafo.

Turismo – Nel 2011 è stata descritta dalla rivista W come “l’epicentro della scena estiva più chic nel Mediterraneo“, Panarea costituisce un centro turistico e località balneare da non perdere nel viaggio che porta alle Isole Eolie.

Arrivo:

Porto di Tropea alle ore:

Porto di Vibo Marina alle ore:

Prezzi

Adulti €

Bambini €

Infant €

Aggiungere la Tassa d'ingresso alle Isole Eolie €5 a persona

🚨 Condizioni generali
🚢 Caratteristiche delle Navi

Fotografie Panarea

Galleta

Cookies

Il nostro sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti.

Maggiorni informazioni